GameOnline

Le cose peggiori che Aizen ha fatto in Bleach

Le cose peggiori che Aizen ha fatto in Bleach

Punti salienti

  • Il disprezzo di Aizen per i suoi stessi soldati è evidente quando uccide l’Espada, a cui ha allevato e a cui ha dato uno scopo, senza pensarci due volte.

  • La manipolazione da parte di Aizen dei sentimenti di Orihime e il suo rapimento mostrano la sua astuzia e volontà di sacrificare gli altri per portare avanti i suoi piani.

  • L’uso spietato di Aizen delle sue capacità ipnotiche, come visto nel suo confronto con il Gotei 13, mostra il suo completo disprezzo per la vita umana e i suoi più stretti alleati.

IL VIDEO DEL GIOCATORE DEL GIORNO

SCORRI PER CONTINUARE CON IL CONTENUTO

Mentre Yhwach è un personaggio incredibilmente accattivante e minaccioso durante gli eventi della Guerra Sanguinaria Millenaria, Sosuke Aizen è stato a lungo il cattivo più riconoscibile di tutta la storia. Candeggina e un iconico cattivo degli anime in generale. È un personaggio carismatico, sarcastico e gravemente sopraffatto, spietatamente determinato a portare a termine la sua missione per diventare il nuovo Soul King.

CORRELATO: Bleach: Times Tite Kubo ha prefigurato il futuro della serie

Aizen aveva pianificato questo obiettivo per molti anni prima che i fan lo vedessero effettivamente apparire nella serie e, nel processo, ha commesso alcuni atti decisamente atroci per fare un passo avanti verso il suo sogno di creare un nuovo mondo. In effetti, molti fan online lo hanno definito decisamente malvagio per le sue azioni, quindi per chiunque sia curioso di sapere perché è visto esattamente come un cattivo così imperdonabile, questi sono tutti i principali crimini che ha commesso nella serie.

7 Accensione dell’Espada

Sebbene i membri degli Espada fossero Arrancar immensamente potenti che furono nominati generali nell’esercito di Aizen, si scopre che alla fine anche loro furono visti come usa e getta dal loro leader. Questo disprezzo viene mostrato durante il combattimento di Harribel con Hitsugaya dove, dopo aver lottato per abbattere il ragazzo prodigio, Aizen si teletrasporta davanti all’Espada, colpendola al petto.

Arriva addirittura ad affermare di essere rimasto deluso da quanto debole si sia rivelata l’Espada, il tutto prima che Harribel cada a terra in una sconfitta imbarazzante. Il fatto che Aizen abbia sostanzialmente cresciuto questi soldati di alto livello e abbia dato loro uno scopo nella vita, solo per poi ucciderli senza pensarci due volte è una vera dimostrazione di quanto sia spietato.

6 La conquista dell’Hueco Mundo

Nonostante alla fine sia diventato uno degli Espada di Aizen, durante un flashback viene rivelato che Baraggan una volta era il re di tutto l’Hueco Mundo. Questo finché non arrivarono Aizen, Gin e Tosen. Hueco Mundo era una desolata terra desolata piena di cavità che era la base operativa perfetta per Aizen per condurre i suoi esperimenti, quindi per prendere il controllo, ingannò Baraggan con il potere ipnotico del suo Kyoka Suigetsu Zanapkuto.

CORRELATO: Bleach: i migliori episodi della millenaria guerra del sangue

In un istante, le forze di Baraggan furono annientate, non lasciandogli altra scelta se non quella di abbandonare tutto ciò che aveva costruito per diventare un altro mutante nell’esercito di Aizen. Poco prima che Baraggan si disintegri durante l’arco narrativo di Fake Karakuro Town, lancia persino la sua falce contro Aizen in un ultimo tentativo di uccidere il suo padrone, mostrando quanto fosse profondo il suo odio per lui dopo aver perso tutto. Baraggan non è esattamente il ragazzo più simpatico, ma il fatto che Aizen non abbia nemmeno esitato prima di costringerlo alla sottomissione è un atto atroce che commetterebbe anche con altri personaggi della storia.

5 Rapimento di Orihime

Aizen usa il suo modo intelligente con le parole per manipolare i sentimenti di Orihime per Ichigo in modo che non abbia altra scelta se non quella di unirsi a lui e assistere con il suo piano all’inizio dell’Arco di Arrancar. Orihime ha un’abilità incredibilmente unica che può essenzialmente “rifiutare” un fenomeno, il che significa che potrebbe curare chiunque sul campo di battaglia, non importa quanto devastanti fossero le sue ferite.

Questa è solo una parte del motivo per cui l’ha catturata poiché Aizen sapeva anche che Ichigo e alcuni capitani sarebbero corsi a Hueco Mundo per trovarla, il che significava che avrebbe potuto intrappolarli quando il suo piano fosse stato pronto per entrare in azione a Karakura. Città. In effetti, permise persino a Orihime di salutare Ichigo mentre stava dormendo poco prima che venisse rapita perché Aizen sapeva che Ichigo sarebbe stato in grado di rilevare che lei era stata lì e, a sua volta, l’avrebbe inseguita.

4 Assassinare la Centrale 46

Durante l’arco narrativo della Soul Society, molti luogotenenti e capitani iniziano a diventare un po’ sospettosi sul motivo per cui la data dell’esecuzione di Rukia viene costantemente spostata in avanti. Non è molto tempo dopo che Hitsugaya e Rangiku scoprono che i Central 46, essenzialmente il governo della Soul Society, sono in realtà tutti morti da molto tempo e che Aizen stava usando le controfigure attraverso la sua Zanpakuto per influenzare le decisioni in corso all’interno del gruppo. Società dell’anima.

Tutto ciò che Aizen voleva in quel momento era mettere le mani sull’Hogyoku e per farlo, aveva bisogno del pieno controllo degli eventi che accadevano intorno a lui, e se fosse stato necessario spazzare via tutti i legislatori della Soul Society, si assicurò di farlo. fallo. Il vero potere della sua spada, Kyouka Suigestu, verrà ampliato più avanti nella storia, ma questo è stato il primo assaggio da parte dei fan di quanto fosse davvero immensamente potente.

3 Manipolare Momo

Prima che Aizen si riveli davvero un maestro manipolatore che essenzialmente ha guidato ogni singolo evento all’interno della Soul Society a suo piacimento, e anche nel mondo dei vivi, si presenta come un capitano piuttosto compassionevole. Durante questo periodo, nessuno aveva più rispetto e ammirazione per Aizen del suo luogotenente, Momo, e dopo aver simulato la sua morte, Momo mette persino la sua vita in pericolo per scagliarsi contro chiunque possa essere sospettato di averlo ucciso.

CORRELATO: Bleach: i personaggi femminili più forti, classificati

Momo fa di tutto per proteggere Aizen, ma quando riceve una lettera che le chiede di fargli visita nel Complesso Centrale 46, la sua sorpresa per la sua mortalità viene interrotta quando lui le affonda la sua Zanpakuto nel petto. Successivamente dice a Renji che ha dovuto uccidere Momo perché lei non poteva più vivere senza di lui a causa della loro relazione, il che significa che ha manipolato la ragazza per tutto il tempo per coprirsi le spalle, prima di sbarazzarsi di lei quando aveva adempiuto al suo dovere. .

2 Creare il Vizored

Come parte della missione di Aizen di combinare con successo i poteri Hollow e Shinigami, decise di testare i suoi nuovi metodi su una piccola squadra che includeva Shinji Hirako, il suo partner. Dopo averli attirati nel bosco, ogni membro del gruppo viene abbattuto da Tosen, e tutti poi iniziano lentamente l’orribile processo di Hollowficiation, simile a quello che Ichigo subisce durante il suo allenamento con Urahara.

Questo “esperimento” malato avrebbe sicuramente potuto uccidere ogni membro del gruppo se non avessero perseverato, e poiché questo li ha automaticamente resi emarginati dalla Soul Society, li ha sostanzialmente costretti a nascondersi. Sebbene gli ora chiamati Vizored inizino ad abbracciare i loro poteri in seguito, è chiaro durante il loro incontro con Aizen che nutrono ancora un odio eterno per l’uomo che li ha privati ​​della loro umanità.

1 Scatenare il suo Kyoka Suigetsu

Come accennato brevemente prima, Kyoka Suigetsu di Aizen può ipnotizzare completamente chiunque lo guardi, il che significa che una volta che qualcuno lo vede per la prima volta, da quel momento in poi vivrà essenzialmente nel mondo di Aizen. Lo usa molte volte nel corso della serie per influenzare il corso degli eventi, ma l’uso di gran lunga più spietato è durante il suo confronto con il Gotei 13 sopra la città di Karakura.

Mentre il combattimento volge al termine dopo la caduta di ciascuno dei membri dell’Espada di Aizen, Hitsugaya guida la carica per attaccare un Aizen ora apparentemente vulnerabile pugnalandolo alle spalle. Tuttavia, lui e gli altri capitani si rendono presto conto che Aizen aveva cambiato posto con Momo come parte della sua illusione, facendo sì che Hitsugaya ferisse a morte e quasi uccidesse il suo amico d’infanzia. In un impeto di rabbia, ogni capitano, tenente e membro di Vizored si scaglia contro Aizen, solo per essere ridotto a misura senza nemmeno fargli un graffio. Aizen ha già usato questa abilità in precedenza, ma mai su scala così violenta, con questo evento che mostra più di ogni altra scena della serie che non ha alcun rispetto per la vita umana o anche per coloro che una volta erano considerati suoi stretti alleati durante il suo periodo nel Regno. Società dell’anima.

Candeggina

Data di rilascio 5 ottobre 2002

Generi Animazione, Azione, Avventura

Creatore Tite Kubo

I maghi blu più forti nei giochi Final Fantasy
Posizioni dei Corvi nell'Abisso di Scornach (Ricerca secondaria Analisi del Corvo)
Perché Naruto è così debole dopo il salto temporale?
Incontra la nave più pericolosa della flotta
I migliori bardi giocabili in Final Fantasy